Welfare aziendale 2019: uno dei temi caldi degli ultimi anni. Sono sempre di più le imprese che decidono, volontariamente o su spinta del CCNL di categoria, di introdurre nuovi strumenti di retribuzione volti a migliorare il clima aziendale attraverso interventi a sostegno dei lavoratori.

Un cambiamento culturale forte: si abbandona infatti il concetto dei premi esclusivamente monetari per passare a politiche retributive che riconoscano dei flexible benefit.

Cosa è il Welfare Aziendale

Welfare Aziendale 2019: una serie di azioni finalizzate a mettere a disposizione dei lavoratori, e loro familiari, beni, prestazioni, opere e servizi non monetari (benefit), con lo scopo di migliorare, oltre al benessere dei lavoratori, il senso di appartenenza, l’immagine e il clima aziendale.

Il programma di welfare aziendale si inserisce a pieno titolo nella politica retribuiva aziendale finalizzata a dare una maggior soddisfazione ai lavoratori, sia in termini di gestione del rapporto, sia in termini prettamente economici.

La finalità è ottimizzare i costi aziendali, nel premiare, collettivamente (applicando le relative agevolazioni) o individualmente, la produttività. Lo si rileva anche leggendo attentamente le circolari 28/2016 e 5/2018 dell’UE.

A chi si rivolge il Welfare Aziendale

Il welfare aziendale si rivolge a dipendenti e alle loro famiglie, alle categorie omogenee di lavoratori, e include anche gli amministratori con incarichi operativi.

Il welfare copre una serie molto ampia di bisogni come per esempio rimborsi spese mediche, tutele in caso di infortuni, assistenza e prevenzione. Attraverso un’analisi aziendale approfondita, è possibile costruire coperture assicurative capaci di rispondere ad ogni esigenza di protezione.

Vantaggi e consigli

Per le aziende solo importanti vantaggi. Si ottimizzano le spese attraverso una riduzione del costo del lavoro permettendo così di liberare risorse da utilizzare per creare ulteriori progetti di incentivazione.

Il vantaggio immediato per il dipendente è il potere di acquisto della busta paga: si può ottenere un servizio/prestazione per il suo valore reale, non decurtato dalle ritenute fiscali.

Come attivare un piano di Welfare Aziendale

Il piano di welfare si può attivare attraverso un’opportuna analisi aziendale in relazione al regolamento aziendale, vincolante ai fini della deducibilità dal reddito d’impresa o attraverso accordo sindacale.